Home | projects | paesaggistica | progetti e studi

Università della Tuscia

Con l’Università degli Studi della Tuscia sono stati effettuati alcuni studi; in particolare presso i giardini di Villa Doria Pamphilj a Roma è stato valutato lo stato di conservazione del Giardino dei Cedrati e sono state avanzate proposte per la sua valorizzazione. Inoltre in colloraborazione con il Servizio Ripristino e Valorizzazione Ambientale della Provincia Autonoma di Trento è stato proposto un innovativo progetto di ampliamento dell’Arboreto del Tesino. Un altro studio ha riguardato i giardini storici di Ninfa: un esempio di progettazione paesaggistica per la riqualificazione della cinta muraria a sud-est dei giardini.

 

Società T.E.C.N.I.C. Progettazione e Ricerca

Consulenze effettuate nel settore della Progettazione urbanistica e territoriale: Studi e Valutazioni di Impatto Ambientale con particolare riferimento al paesaggio, ricerche per l’inserimento di barriere antirumore e minimizzazione dell’inquinamento acustico.

 

Ripristino Aree Verdi (pubbliche, private)

La componente storico-artistica e progettuale è indispensabile per la formazione del Curatore, responsabile di tutti quegli interventi di rinnovo, di conservazione e di valorizzazione che caratterizzano parchi e giardini, considerati come ’opere aperte’.

 

Progettazione paesaggistica

In dialogo con il genius loci (ambiente, storia, topografia, clima, luce e vegetazione presenti) la progettazione si articola tra artificio e natura. Dalla analisi puntuale del sito e dalla restituzione planimetrica il progetto nasce reagendo con i dati del luogo che sviluppano la linea guida dell’insieme, l’idea, l’emozione. Si interpreta lo spazio naturale creando nuove letture.

 

Arredo urbano

Si propone la progettazione di aree verdi in contesti urbani e relativa progettazione di elementi architettonici di arredo. Il disegno urbano ha come obiettivo il recupero paesaggistico del luogo attraverso una sua rilettura dove possono convivere attività produttive, residenziali, ricreative, di rinaturalizzazione ecologica e rivalutazione delle preesistenze storiche.

 

Land art

Sono interventi progettati nello spazio naturale, ricerche di mezzi espressivi che intrecciano spazio urbano, paesaggio, ecologia e comunicazione visiva. Si interferisce con la natura attraverso dei segni di differente tipo e dimensione. L’intento è di avere un impatto con uno spazio libero da condizionamenti attraverso un approccio esperienziale ed interattivo.

 

Impatto ambientale

Si analizza la componente Paesaggio per studi di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), valutandone gli aspetti storici, culturali, scientifici ed ecologici. Si considerano i piani paesaggistici e territoriali, i vincoli ambientali, archeologici, architettonici, artistici e storici, i dinamismi spontanei, il rapporto uomo-ambiente, l’antropizzazione del paesaggio e quindi le attività e le infrastrutture presenti.

 

Restauro di Parchi e Giardini

Secondo la Carta dei Giardini storici redatta a Firenze nel 1981 ‘il giardino, al pari di ogni altra risorsa, costituisce un unicum, limitato, peribile, irripetibile, ha un proprio processo di sviluppo, una propria storia (nascita, crescita, mutazione, degrado) che riflette la società e la cultura che l’hanno ideato, costruito, usato e che, comunque, sono entrate in relazione con esso’. Gli interventi che vengono proposti sono essenzialmente di rispetto del processo storico del giardino, seguito passo dopo passo nella sua evoluzione soprattutto attraverso una sua assidua e tempestiva manutenzione.